Alla residenza per anziani Soc. Dolce si festeggia la Giornata della Gentilezza

Anche la CRA Santa Teresa gestita dalla Società Dolce e presente all’Opera di Santa Teresa del Bambino Gesù di Ravenna ha festeggiato ieri, 13 novembre, la Giornata Mondiale della Gentilezza con un evento di “courtesy day” e una pesca speciale. Ospiti e operatori hanno raccontato un’azione cortese e affettuosa per qualcuno, inventato un gioco di società avente come tema la gentilezza e hanno scritto frasi gentili, dediche e poesie a tema. Le composizioni, inserite in una teca di vetro, sono state estratte a turno, e ogni vincitore ha ringraziato per le opere ricevute. Il materiale prodotto e le foto della giornata sono stati raccolti nel “Gentle Book Santa Teresa Società Dolce”, che sarà bello sfogliare anche nelle giornate a venire.

Società Dolce, che gestisce il servizio di residenza per anziani, ha fatto della gentilezza “una competenza del lavoro di cura”, come spiega il presidente, Pietro Segata: “La insegniamo e pretendiamo in tutti i servizi che gestiamo. Mancanza di gentilezza non significa solo violenza, nelle strutture per anziani possono esserci segnali a volte difficili da riconoscere, come l’aggressività nelle parole e nella voce, le infantilizzazioni, la spersonalizzazione dell’individuo, fino ad arrivare alle contenzioni, meccaniche o farmacologiche. Scegliere di essere gentili è un viaggio bellissimo, per gli ospiti e per gli operatori stessi, perché lavorare in un clima sereno e rispettoso fa bene a tutti”.

Proprio come ha insegnato Madre Teresa di Calcutta, che amava ripetere: “Le parole gentili sono brevi e facili da dire, ma la loro eco è eterna”.

Riportiamo alcune delle frasi gentili scritte nei bigliettini dagli ospiti e dai familiari

Il più curioso. “La gentilezza è aprire la porta …..” (al cuore, alla solidarietà, semplicemente il manufatto con maniglia..? mah).
Il più tenerone. “Gentilezza è raccogliere qualcosa che è caduto ad una persona” (… tranne i capelli).
Il più enigmatico. “Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai nulla. Sii gentile, sempre.”
Il più truce. “Uno dovrebbe guardare agli errori degli altri e alle loro vite sprecate con gentilezza, specialmente se si tratta di anziani”.
Modello eco, green. “Delle semplici parole possono scaldare il cuore”.
Quello sportivo-decubertiniano (al ribasso). “Gentilezza è anche cedere il passo”.
Quello consumista-si avvicina il Natale. “Regala una scatola di cioccolatini a una persona che ti è cara”.
Quello rimato-modello sfilata altamoda. “Le parole gentili non pesano tanti chili”.
Quello amoroso. “Sei bello/a”.