Opera di Santa Teresa e Porto Robur Costa Ravenna insieme per l’ampliamento della Casa della Carità e il nuovo dormitorio

Il 2024 sarà un anno molto importante per l’Opera di Santa Teresa del Bambino Gesù di Ravenna perché si concluderanno i lavori, già iniziati, per l’ampliamento della Casa della Carità, al cui interno, come sezione separata, sarà realizzato il nuovo dormitorio cittadino. Nel corso del nuovo anno, infatti, la capacità ricettiva della Casa della Carità verrà raddoppiata, portando gli attuali 25 alloggi a 50. Con l’approvazione da parte dei vigili del fuoco del progetto di adeguamento della struttura alla normativa sulla prevenzione incendi, Santa Teresa potrà utilizzare tutte le camere disponibili in un’ala del secondo e terzo piano della struttura.

Per realizzare l’opera di carità sono partite campagne di raccolta fondi, tra cui quella della lotteria del Carnevale (per info operasantateresa.it), il cui ricavato quest’anno andrà a sostegno del progetto. Anche il mondo del volley ravennate si unisce alla causa e lo fa confermando la sua collaborazione con Santa Teresa. Dopo aver partecipato circa un anno fa a un’iniziativa dell’Opera, dove i giocatori della prima squadra hanno cucinato e servito i pasti per gli ospiti della Mensa dei Poveri, domenica 21 gennaio, in occasione della partita Porto Robur Costa Ravenna – Santa Croce al Pala De Andrè, e prima del fischio d’inizio (ore 18:00), avverrà lo scambio delle maglie tra la dirigenza della società sportiva e quella di Santa Teresa.

Parlano di noi: